venerdì 30 marzo 2012

Happy Days, dal 12 aprile al Brancaccio

Vi avevo già annunciato che il cartellone primaverile del teatro Brancaccio aveva in programma un grande evento, l'arrivo a Roma del Musical Happy Days. Ci siamo, il conto alla rovescia è appena iniziato e dal 12 aprile Fonzie e tutta la "banda" che abbiamo imparato ad amare sul piccolo schermo andrà in scena per far rivivere la freschezza e la simpatia che conosciamo.


La Compagnia della Rancia porta Happy Days in via Merulana al termine di una lunga tournèe di successo che lo ha visto toccare 35 città italiane e 80mila spettatori. Tournèe che si conclude proprio a Roma. Esaurite le repliche in programma sono previste delle date estive e una piccola ripresa invernale, poi sarà la volta del nuovo progetto della Compagnia della Rancia (al momento del tutto top secret). 



Punto di forza del musical è certamente il fatto che il suo autore sia Garry Marshall, che ha firmato anche la serie tv. Il musical, tradotto in italiano da Michele Renzullo, è diretto da Saverio Marconi il quale ne ha curato anche l'adattamento italiano. Nel corso della conferenza stampa di presentazione, il regista ha spiegato che non si tratta di una sorta di riassunto delle puntate televisive. Racconta una storia nella quale ad essere riassunto è lo spiriti di Happy Days e dei suoi protagonisti, le cui caratteristiche, debolezze comprese, vengono messi in luce. Perché proprio Happy Days? E' uno spettacolo di cui al giorno d'oggi si sente la necessità -ha spiegato Riccardo Simone Berdini (Fonzie) - perché parla di valori importanti come l'amicizia, l'amore, la lealtà, l'onore


Per il suo ruolo ha potuto contare su un maestro d'eccezione, Henry Wrinkle, il mitico Fonzie della serie tv, che ha contattato grazie all'International Fan Club di Happy Days. Tra loro c'è stato un lungo scambio di email che hanno aiutato Berdini ad entrare nel personaggio e soprattutto a utilizzare nel giusto modo ogni gesto e movimento. Il linguaggio di Fonzie ha spiegato l'attore, non è mai casuale e ogni  'Hey!!' o 'Wow!!' hanno  sfumature e significati diversi. Alla fine il risultato ottenuto  ha soddisfatto il pubblico, il regista ed ha ottenuto  anche l'approvazione di Henry Wrinkle che ha visionato alcuni video dello spettacolo.


Fonzie è un duro, questo lo sappiamo, ma con un cuore tenere. L'unica a tenergli testa è Pinky Tuscadero (Floriana Monici), è la fidanzata storica di Fonzie. E' una dura, un po' una Fonzie al femminile e lo dimostra anche con il suo ingresso in scena in sella ad una moto. Ma anche lei, sotto sotto, sogna una casa con giardino, dei figli, una famiglia, una vita  felice con il più difficile degli uomini, Fonzie appunto.


La perfetta famiglia americana anni '50 è quella impersonata dai Cunningham: Marion (Sabrina Marciano) tipica casilinga, simpatica, ironica e un po' svampita, è l'unica che chiama Fonzie con il nome di Arthur. Il marito Howard (Giovanni Boni), titolare di una ferramenta, non ha vizi, ma solo la passione di collezionare le targhe della "Loggia del Leopardo".

E poi i due figli... la più piccola Joanie, adolescente un po' rompiscatole, fidanzata con Chachi (Alessandro Lanzillotti), cugino di Fonzie. Il figlio maggiore Richie (Luca Giacomelli) è il tipico bravo ragazzo, timido e a volte un po' goffo che vorrebbe assomigliare al suo amico Fonzie. Con lui troviamo anche gli amici di sempre: Ralph e Potsie...tutti insieme per aiutare Alfred (Michele Renzullo) a salvare Arnold's. Il tutto per due ore di divertimento assicurato! 

Ecco un piccolo assaggio...
video
 

mercoledì 28 marzo 2012

All'Ara Pacis è tempo di rumba

Dal 30 marzo al primo aprile, all’Ara Pacis, al Teatro Italia e al Centro Culturale Malafronte, tre giorni di musica, suoni e parole per celebrare il ballo divenuto uno dei simboli di Cuba nel mondo. L'obiettivo è dell'inziativa, promossa dalla fonedazione Timbalaye, è quello di far riconoscere la rumba come patrimonio orale e immateriale dell’umanità dell’Unesco.

Nel commentare l'iniziativa l’antropologo, scrittore e poeta cubano Miguel Barnet,  ha detto che chiedere che la rumba sia riconosciuta come patrimonio dell’intera umanità non è importante solo per Cuba ma per tutti i Paesi del mondo. L’universalità di questo ballo, che affonda le sue radici nella tradizione africana e si è diffuso ovunque attraverso contaminazioni e fusioni di elementi culturali diversi, è oggi affermata in ogni angolo del pianeta”. 

L’idea di candidare la rumba a patrimonio dell’Unesco è nata a Cuba diverso tempo fa. Per appoggiare questa iniziativa il progetto Timbalaye di Ulises Mora e Irma Castillo (direttori artistici dell’evento) ha avviato una raccolta internazionale di firme a Cuba, in Italia e in Messico, insieme a una serie di attività, spettacoli e incontri che mirano a coinvolgere studiosi, esperti e semplici appassionati.    
 
Affermare che la rumba è un ballo o una musica con caratteristiche proprie è certamente riduttivo”, ha sottolineato Barnet. “Si tratta di un’espressione musicale di origine africana intimamente intrecciata con la cultura cubana e indissolubilmente legata alla sua spiritualità, ma non solo. È importante ripeterlo: la rumba è già un bene che appartiene all’intero pianeta, prova ne è il fatto che è ballata non solo dai neri, ma anche dai bianchi e da tutti i popoli del mondo”.

All’Ara Pacis, al Teatro Italia e al Centro Culturale Malafronte, dal 30 marzo al primo aprile, tre giorni di musica, suoni e parole per celebrare il ballo divenuto uno dei simboli di Cuba nel mondo. Animata da ritmi complessi e movimenti energici, emblema dell’emancipazione dalla sofferenza per tutti gli schiavi africani sbarcati sull’isola caraibica, la Rumba è oggi la quintessenza della Cubanìa, una danza celebrata in ogni angolo del globo.

Samuele Bersani all'auditorium Conciliazione

Domani all'Auditorium della Conciliazione Samuele Bersani darà il via allo lo Psyco in tour, la sua nuova tournee con la quale festeggia il suoi primi vent'anni di carriera.
Un'occasione per il suo pubblico per riascoltare alcune dei successi più celebri del cantante, ma non mancheranno anche due pezzi inediti.

Auditorium della Conciliazione
Via della Conciliazione, 4
29 marzo 2012
ore 21,15
 Samuele Bersani 
in
Psyco in tou
Biglietti: da 23 a 45 euro

Pasqua musicale

La Pasqua musicale dell’Opera di Roma, prende il via domenica 1 aprile, con le note cariche di spiritualità dell’ultimo Rossini. 


Al Teatro Nazionale, alle 20.30, gli artisti del Coro del lirico capitolino, diretti dal Maestro Roberto Gabbiani, eseguono in prima assoluta, la nuova edizione critica de la Petite Messe Solennelle di Gioachino Rossini, nella versione per soli, coro, due pianoforti e armonium. In occasione del concerto al pubblico verrà offerto in omaggio il programma di sala della serata: all’interno, il saggio del musicologo statunitense Philip Gossett che delinea il complesso lavoro di revisione critica della versione originale del capolavoro rossiniano, presentata nel concerto al Teatro Nazionale. Al pianoforte lo stesso maestro Gabbiani, insieme al maestro Gea Garatti Ansini; all’armonium, Antonio Maria Pergolizzi. Voci soliste il soprano Sandra Pastrana, il contralto Adriana Di Paola, il tenore Lu Yuan, il basso Luca Dall’Amico. La Petite Messe, composta nel 1863 cinque anni prima della morte del Maestro pesarese, definita dallo stesso compositore un “peccato di vecchiaia”, può essere considerata il testamento spirituale di Rossini, forse già presago della sua prossima morte.

martedì 27 marzo 2012

Basilicata Mon Amour

il 29 aprile al Ke Nako,”Basilcata Mon Amour”, una serata interamente dedicata alla cultura contemporanea di questa regione insieme a Rocco Papaleo,a scrittori, musicisti, poeti e attori lucani.

Il programma a partire dalle 20,30 presenterà le poesie e i racconti di Lidia Riviello, Gilda Policastro, Vincenzo Ostuni e Mariolina Venezia.I suoni e le canzoni di Auriko, Babalù, Canio Loguercio, Nello Giudice, Rocco De Rosa.Il teatro di Ulderico Pesce con le musiche dei Tetes de Bois e infine il concertino di Rocco Papaleo con Arturo Valiante al pianoforte.  Musicisti,poeti, attori e scrittori tra i più rappresentativi di questa regione ancora poco conosciuta ma ricca di storia e di cultura.Durante la serata sarà possibile degustare i migliori vini lucani e scoprire i sapori ricchi e decisi di questa terra.

Giovedì 29 marzo
KE NAKO
VIA DEI PICENI,24/26 , ROMA
 Basilicata Mon Amour

INFO: 06 4465780

ingresso 5 euro

lunedì 26 marzo 2012

All'Ambra Jovinelli A. RIVERA è un PERICOLO PUBBLICO


venerdì 30 e sabato 31 marzo 2012 Andrea Rivera sarà all'Ambra Jovinelli con il suo ultimo spettacolo"Pericolo pubblico", per il quale ha scritto musica e testi.

Tema centrale dello spettacolo è l'uomo, per il qale tralascia (finalmente!!) la politica dove ormai l'umanità sembra esser definitivamente scomparsa sostituita dalla "tecnica". Le grandi manifestazioni, fenomenologia della massa critica, vengono analizzate attraverso l'esperienza personale ne la canzone "Azione manifesta"dove la vera sovversione non e' solo nel titolo ma anche nel fine vero della manifestazione secondo l'attore. L'occupazione dei teatri e l'analisi autoironica degli occupanti e' un altro tema "laterale" affrontato, essendo i temi "centrali" tutti occupati da altri artisti nei loro spettacoli fatti nei teatri occupati....non volendo l'autore svelare gli altri temi del suo spettacolo invita lo spettatore a venire un po' prima delle 21 perché è difficile trovar parcheggio nei pressi del teatro e di legger almeno un libro prima di acquistare il biglietto altrimenti.... "Pericolo...pubblico"!! non sarà solo un titolo ma una "solida realtà "come dicon certi signori del mattone.... e questo spettacolo mattone non è … spero (Andrea Rivera)



venerdì 30 e sabato 31 marzo 2012
 TEATRO AMBRA JOVINELLI
Piazza Guglielmo Pepe, 43 – 47 

 Andrea Rivera
in
"Pericolo pubblico 

ore 21.00 

Biglietti: da € 30 – a € 10
 Info: 06 83082620

martedì 20 marzo 2012

Il senso di Alex

Ricordo ancora quei giorni di dieci anni fa, quando passando davanti al "Santo Spirito" sentivo una morsa al cuore pensando che tra quelle mura Alex Baroni lottava per vivere dopo il brutto incidente stradale di cui era stato vittima.... e ricordo ancora quando, circa tre settimane dopo, era il 13 aprile 2002, ho scritto il servizio che annunciava la sua morte ricordando alcuni dei suoi successi.


Oggi, a dieci anni dalla morte di Alex tredici artisti hanno voluto rendergli omaggio con un album. Claudio Baglioni, Giorgia, Noemi, Renato Zero, Mario Biondi, Carmen Consoli, Amii Stewart, Marco Mengoni, Michele Zarrillo, Alex Britti, Gegé Telesforo, Fabrizio Frizzi, Luca Jurman interpretano alcuni dei suoi successi. Il senso di Alex, questo il titolo dell'album contiene anche il bellissimo duetto di Alex e Renato zero "E il cielo mi prese con sé", oltre ad "Arrivederci amore mio", un brano inedito dello stesso Alex.
 

sabato 17 marzo 2012

Ocean Arrow

Debutta questa sera al Teatro Anfitrione lo spettacolo Ocean Arrow di Fiammetta Veneziano che vi porterà in crociera nell'arcipelago delle Bermude. Un viaggio da sogno tra svago, delizie del palato e cortesia a bordo. Insomma tutti gli ingredienti per una vacanza indimenticabile, cullati dalla brezza dell'oceano e da tramonti sul mare.


Ispirata ad una divertente serie televisiva degli anni '80, la Compagnia del Delfino presenta ancora una volta una commedia brillante, dal ritmo accelerato, che alterna momenti di esilarante comicità a momenti romantici e delicati.


Il ricavato delle serate sarà devoluto all'associazione "Mary Poppins" del reparto di oncologia pediatrica del Policlinico Umberto I.


Teatro Anfitrione
via di San Saba, 24

dal 17 marzo al 1 aprile

Ocean Arrow 

di Fiammetta Veneziano

Regia: Giuliano Baragli
con: Gianluca Blumetti - Marco Burattini - Luciana Carbone - Roberto Catrambone - Luciano Ciamillo - Vincenzo Cicero - Liliana De Cola - Antonio Digirolamo - Fortunata Isopi - Valentina Lelli - Cristiana Mecozzi - Antonio m. Monaco - Lino Pravato - Michela Rossitti - Silvia Tagliatti - Fiammetta Veneziano 
musiche originali: Adriano Piva

Per chiunque  prenoterà direttamente a ocean @compagniadeldelfino.it o al  3486460645 prezzo ridotto a 14 Euro. 
per gruppi superiori a 9, 1 biglietto omaggio ogni 10 persone.