giovedì 4 aprile 2013

Serata evento per I Legnanesi al Sistina

Il 19 aprile al teatro Sistina serata evento con I Legnanesi, che portano a Roma lo spettacolo Lasciate che i pendolari vengano a me, un  titolo che per la prima volta abbandona il dialetto lombardo per l'italiano.  

Un titolo  che riprende quello di una rivista ricevuta in eredità da Felice Musazzi che, attraverso i personaggi della famiglia Colombo – Teresa (Antonio Provasio), Mabilia (Enrico Dalceri) e Giovanni (Luigi Campisi)- e l’ambientazione del “cortile” racchiude contenuti inediti, sempre caratterizzati da uno sguardo all’attualità, perché la Teresa, la Mabilia e il Giovanni sono «maschere che entrano nel cuore e parlano dei problemi della povera gente, che in fondo sono sempre gli stessi: arrivare alla fine del mese, fare i conti per sbarcare il lunario».
 

Oltre due ore di spettacolo tutto al maschile (insieme alla famiglia Colombo, sul palcoscenico, anche 10 personaggi della tradizione e 10 scatenati “boys”), tra il cortile e momenti musicali, scene sfavillanti, lustrini, paillettes e piume di struzzo degli oltre cento sontuosi costumi disegnati da Enrico Dalceri, un quadro dedicato al circo (un omaggio a Tony Barlocco quando imitava Moira Orfei) e uno tutto dedicato a Roma con un’imponente Fontana di Trevi sullo sfondo e costumi sfarzosi, fino al gran finale in smoking.
video
Per i Legnanesi si tratta di un ritorno a Roma e al Sistina, dopo oltre 40 anni. 
Era il 1970 quando i fondatori, Felice Musazzi e Tony Barlocco, portarono al Sistina Chi vusä pusè la vacca l'è sua... e c’è un po’ di commozione tra I Legnanesi nel ricordare Musazzi che, dopo una settimana di tutto esaurito e l’apprezzamento di personaggi del calibro di Luchino Visconti e Federico Fellini, prendeva in giro bonariamente il pubblico romano che spesso, a fine spettacolo, esclamava: “Vedi un po’questi francesi!”.

19 aprile
Teatro Sistina
I Legnanesi
in
Lasciate che i pendolari vengano a me
Di Felice Musazzi e Antonio Provasio
Con ANTONIO PROVASIO, ENRICO DALCERI, LUIGI CAMPISI
Musiche Arnaldo Ciato, Enrico Dalceri - Coreografie Sofia Fusco -  
Direttore Artistico Sandra Musazzi - Direttore di Produzione Enrico Barlocco
regia Antonio Provasio

0 commenti:

Posta un commento